Cassazione n. 11782/16: necessità difesa tecnica per il minore nei procedimenti di adottabilità

La Suprema Corte ha dichiarato la nullità del procedimento per l’accertamento dello stato di adottabilità svoltosi senza l’assistenza legale del minore affermando il principio di diritto secondo cui il minore ha diritto di avere un’assistenza tecnica nei procedimenti di adottabilità e che, ove il tutore non abbia la qualità di stare in giudizio personalmente e non provveda alla nomina di un difensore tecnico, il Tribunale per i Minorenni deve provvedere alla nomina di un difensore d’ufficio ovvero di un curatore speciale che, se non abilitato a star in giudizio personalmente, dovrà provvedere alla nomina.

Corte di Cassazione 8 giugno 2016

Condividi