Il CONSIGLIO D’EUROPA BOCCIA LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA MINORILE

Un importante monito arriva dal Consiglio d’Europa che con una lettera inviata al Presidente del Senato, Pietro Grasso, esprime il proprio parere negativo sul ddl 2284.
Il Commissario per i diritti umani Nils Muiznieks teme, infatti, che la riforma del sistema giustizia al momento in esame al Senato “possa indebolire il ben consolidato sistema di protezione dei diritti dei minori”, in quanto “minerebbe le capacità dell’Italia di far fronte agli obblighi assunti in sede internazionale”.
Il Commissario sottolinea, inoltre, che il trasferimento di competenze al Tribunale ordinario potrebbe portare all’indebolimento della tutela dei minori che vengono in contatto con le autorità giurisdizionali, nonché alla dispersione dell’esperienza e conoscenza accumulata per decenni dai magistrati che si occupano di giustizia minorile.
Parole forti quelle di Muiznieks, che ritiene che l’approvazione del testo possa costituire “a step in the wrong direction” e si dichiara pronto a discutere la questione.

Letter-PresidentItalianSenate-JuvenileJustice_EN.pdf

 

http://www.coe.int/en/web/commissioner/-/commissioner-calls-on-italy-not-to-weaken-the-protection-of-children-s-rights-in-the-justice-system

 

Condividi