Il Convegno UNCM 9 maggio 2014 sui minori stranieri visto dal Garante Nazionale dell’Infanzia

Il Garante Nazionale dell’Infanzia richiama il Convegno organizzato a Roma dall’UNCM sul tema dei minori stranieri non accompagnati il 9 maggio 2014.

Anticipiamo uno stralcio dell’articolo che si può leggere qui:

“Tutelare e proteggere i minorenni che arrivano in Italia in cerca di un futuro non è, quindi, soltanto un dovere civico e morale, ma un diritto di legge. Sono bambini, bambine e adolescenti che arrivano soprattutto dall’Egitto, dal Bangladesh, dall’Albania, dall’Eritrea e dalla Somalia. Affrontano un viaggio devastante a livello psico-fisico. Come ha detto “Hassan”, il nome è di fantasia, un ragazzo bengalese arrivato in Italia poco più di due anni fa quando era ancora minorenne che ha raccontato la sua storia davanti alla platea di esperti.  Un racconto del suo viaggio, dettato dalle necessità economiche della famiglia, dei primi giorni di permanenza in Italia, della casualità che lo ha portato a Roma. Un’attesa di mesi per ricevere la tutela, arrivata, come spesso accade, pochi giorni prima del suo diciottesimo compleanno. “Hassan” ha messo in luce tutte le carenze del non-sistema di accoglienza.

Carenze sulle quali hanno concordato tutti i relatori. L’altra parola chiave della giornata è stata l’emergenza. Non si può e non si deve più parlare di emergenza, siamo davanti ad un fenomeno strutturale, che in alcune situazioni assume il carattere di straordinarietà, ma che non può essere affrontato come emergenziale, a scapito della tutela dei diritti di base di bambini ed adolescenti”.

 

 

Condividi