Corte di Giustizia UE: L’interesse superiore del minore quale criterio guida per le decisioni relative alla competenza in materia di responsabilità genitoriale

Con sentenza del 27 ottobre 2016 (causa C-428/15), la Corte di giustizia dell’Unione europea si è pronunciata sull’interpretazione dell’art. 15 del regolamento n. 2201/2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale.

cgue_c-428_15

Condividi