Genitori affidatari convocati anche nel giudizio di secondo grado

Cassazione, sentenza 9 ottobre 2017, n. 23574

I genitori affidatari devono essere convocati e ascoltati anche nel giudizio di secondo grado, nell’ottica di una completa valutazione dell’interesse del minore.

La Corte di Cassazione chiarisce il principio di cui alla legge 173/2015, rilevando che “l’affidatario o l’eventuale famiglia collocataria devono essere convocati, a pena nullità, nei procedimenti civili in materia di responsabilità genitoriale, di affidamento e di adottabilità relativi al minore. Tale norma, per il suo carattere processuale e in assenza di una disciplina di diritto transitorio, impone di affermarne la cogenza anche nel giudizio di secondo grado”.

Cassazione_23574_2017

Condividi