IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA INCONTRA LE ASSOCIAZIONI FORENSI

1 AGOSTO 2018

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ON. ALFONSO BONAFEDE 

INCONTRA LE ASSOCIAZIONI FORENSI

L’Unione Nazionale Camere Minorili esprime grande soddisfazione per gli esiti dell’incontro voluto dal Ministro della Giustizia, On. Alfonso Bonafede, con le Associazioni Forensi, svoltosi mercoledì 1 agosto 2018 alla presenza del Presidente del C.N.F. Andrea Mascherin.

Il Ministro ha manifestato la propria intenzione di avviare un dialogo costante con l’avvocatura.

L’UNCM ha espresso la propria preoccupazione in merito alla paventata spinta repressiva che il Governo parrebbe voler imprimere in tema di ordinamento penale minorile e, specificatamente, in tema di ordinamento penitenziario.

Abbiamo evidenziato che l’inasprimento del sistema sanzionatorio nei confronti dei minorenni è inutile, le statistiche lo confermano, e contrario ai principi costituzionali ed internazionali in materia, ricordando che nel processo penale minorile la finalità rieducativa è assolutamente preponderante.

Passando alle proposte del “contratto di governo” in materia civile, abbiamo rimarcato con forza che su affidamento condiviso, mediazione familiare, alienazione parentale, non serve un intervento legislativo, che rischia di rendere troppo rigido il sistema, bensì un intervento di promozione culturale.

Abbiamo evidenziato che sulla riforma ordinamentale – di cui avevano parlato anche le altre Associazioni familiariste – per l’UNCM è indispensabile assicurare l’autonomia del Tribunale per le relazioni familiari, la persona e i minorenni, unico baluardo utile a garantire l’esistenza di una Procura dedicata per i Minorenni.

Abbiamo sottolineato, invece, l’urgenza di eliminare la disparità di rito nei procedimenti che riguardano figli nati fuori e dentro il matrimonio e la necessità di introdurre il PCT dinanzi al TM.

Nelle proprie conclusioni, il Ministro ha dato ampio risalto alle nostre osservazioni in tema minorile, assicurando di voler prestare grande attenzione per la materia; ha affermato di essere contrario all’abolizione del Tribunale per i Minorenni, di aver avviato un processo di rafforzamento del Dipartimento per la Giustizia Minorile, di voler avviare progetti negli Istituti Penali per i Minorenni e nelle Scuole, sui quali l’UNCM si è detta pronta a collaborare.

        Il Presidente

  Avv. Rita Perchiazzi

Condividi